Chiamaci su WA 00261348970007

Agenzia Locale

VAI SU

Tour Usi e Costumi del Madagascar

separator
Price €1000 18 Giorni
Scorri in basso

Tour Usi e Costumi del Madagascar

€1000 per person

Un tour focalizzato sulle tradizioni ed usanze dei popoli degli Altipiani, e della Costa Est del Madagascar, dal cibo alla musica e alle tradizioni. Raggiungeremo la costa orientale in treno da Sahambavy a Manakara dove visiteremo alcuni dei borghi più interessanti del Canal des Pangalanes. Non possiamo visitare il Madagascar senza visitare gli incredibili Parchi Nazionali di Ranomafana e Isalo. Il circuito si conclude con 2 giorni di spiaggia ad Ambatomilo per conoscere i Mikea.

Il Clou del Viaggio
Antsirabe, Ambositra, i Villaggi Zafimaniry, Sahambavy, il Treno dell'Est, il Canal des Pangalanes, el Parco Nazionale di Ranomafana, Fianarantsoa, Ambalavao, Ambohimahamasina, la Riserva di Anja, la Valle di Tsaranoro, il Parco Nazionale di Isalo, Ambatomilo
Arrivo / Partenza
Antananarivo
Migliore stagione
Marzo - Dicembre
Incluso
Transfer aeroporto - hotel - aeroporto | Volo interno Toliara - Antananarivo | Vettura privata con driver anglofono/francofono | Le entrate e le guide locali dei parchi/riserve/villaggi | Hotels in mezza pensione | Pranzi il giorno 4 e il giorno 7 | Biglietto del treno Sahambavy - Manakara | Scafo Toliara - Anakao a/r | Transfer porto di Toliara - Aeroporto di Toliara
No Incluido
Voli internazionali | Visto di entrata in Madagascar (€35 pp) | Accompagnatore ad Anakao | Pranzi non menzionati | Bevande | Spese personali | Tutto ciò non menzionato in incluso
Cosa portare
Abbigliamento sportivo e comodo, scarpe da trekking, sacco a pelo, cappello per il sole, giacca a vento e impermeabile leggero.
Opzioni
Accompagnatore di lingua italiana dal giorno 1 al giorno 15 con un supplemento di €400. Alberghi superiori da €350 pp (Grand Urban Hotel, Arotel Antsirabe, Isalo Rock Lodge e Ocean Lodge Anakao).

Prezzo per persona

  • 1 pax €2550, 1 doppia (DUS) 
  • 2 pax €1500, 1 doppia  
  • 3 pax €1300, 1 tripla 
  • 4 pax €1200, 2 doppia
  • 5 pax €1100, 1 doppia + 1 tripla 
  • 6 pax €1000, 3 doppie 

Per altre tipologie camere e riduzioni bambini contattateci
Il tour è una proposta pertanto modificabile totalmente (alberghi, itinerario o regime).

I prezzi possono variare cambiando di alberghi, per scelta o disponibilità. Si potrebbero proporre alberghi più semplici per scendere di prezzo o alberghi superiori aumentando il costo.

Contattateci per il altri preventivi

1
Giorno 1 Antananarivo
Accoglienza all'aeroporto di Ivato secondo l'orario dei voli internazionali. Il nostro primo servizio è il trasferimento nel cuore di Antananarivo. Hotel previsto Sakamanga.  
2
Giorno 2 Antananarivo - Antsirabe 180 km, 4 ore
La mattina inizia il nostro viaggio nel sud del Madagascar, la nostra prima tappa sarà Antsirabe. Lungo il percorso potremo ammirare il paesaggio tipico degli Altipiani del Madagascar, case in mattoni rossi, risaie,  montagne con foreste di pini ed eucalipti e zebù che lavorano il campo. Ad un'ora dalla capitale troviamo Ambatolampy, qui visitiamo una piccola fonderia di alluminio specializzata nella realizzazione di utensili da cucina come pentole.  Arriveremo ad Antsirabe dopo mezzogiorno, in tempo per una pausa pranzo. Il pomeriggio in pousse-pousse (risciò) visitiamo Antsirabe e i mercati locali di Tsara Sabotsi, Antsena Kely. Scopriamo le tradizioni locali di artigianato come la lavorazione della seta e la realizzazione di oggetti con le corna di zebù. Possibilità di visitare anche dei mercatini di pietre semi-preziose. Hotel previsto Plumeria.
3
Giorno 3 Antsirabe - Antoetra - Sakaivo 150 km, 4 ore di auto e 4 ore d trekking (9 km)
Al mattino continuiamo a guidare verso sud, Ambositra, la capitale dell'intaglio del legno, è la nostra prossima tappa. Possibilità di visitare gli atelier di souvenir in legno. Dopo Ambositra, arriveremo ad Antoetra (1.5 ore), la città principale del popolo Zafimaniry. Il savoir-faire degli artigiani locali del legno, è stato dichiarato patrimonio orale e immateriali dell'umanità dall'UNESCO. Questa zona, isolata e lontana da tutto, è molto autentica con incredibili viste sulle montagne circostanti. Attraversando piccoli boschi di eucalipto lungo un sentiero facile ma con delle salite, raggiungiamo la vetta del Monte Laibury, situata appena sopra il borgo di Sakaivo. La discesa per raggiungere Sakaivo non è per tutti, c'è un dislivello di circa 600 metri, un sentiero scivoloso con tratti difficili ma con panorami impressionanti. Ci vorranno circa 4 ore per raggiungere Sakaivo. Notte in una casa locale con bagni esterni.
4
Giorno 4 Sakaivo - Ankidodo 15 km trekking, 8 ore approssimativamente
La passeggiata di oggi è dura attraverso campi di riso e terrazze per visitare diversi villaggi di Zafimaniry come Antetezandrota, Vohitrondriana e Faliarivo. Il trekking di 8 ore terminerà nel villaggio di Zafimaniry meglio conservato, Ankidodo. Notte in una casa locale con bagni esterni.
5
Giorno 5 Ankidodo - Antoetra - Sahambavy 170 km, 5 ore di auto y 4 ore di trekking
Facciamo colazione presto per arrivare ad Antoetra per le 11 del mattino, davanti ci sono circa 6 km di trekking. Da Antoetra si prosegue in auto fino a Sahambavy. Hotel previsto Lac Hotel. 
6
Giorno 6 Sahambavy - Manakara 163 km 10/12 ore di treno (solo martedì o sabato)
Proprio di fronte al bel hotel Lac de Sahambavy c'è la stazione del treno che ci porterà a Manakara, con partenza prevista alle 8 del mattino. In teoria, il viaggio in treno dura circa 10 ore, ma in pratica potrebbe durare molto più tempo per coprire la distanza di 163 chilometri. Il treno attraversa 67 ponti e 48 tunnel, attraversa una foresta vergine che include diversi alberi da frutto e moltissime piante tropicali. La maggior parte delle città lungo la ferrovia sono isolate dal resto del mondo, la gente vive grazie ai passeggeri del treno. Si prevede l'arrivo a Manakara in prima serata. Hotel previsto H1 Manakara.
7
Giorno 7 Manakara
Dedichiamo la giornata alla scoperta di questa parte dell'esuberante e selvaggio Canal des Pangalanes. Lungo le rive del canale vedremo alberi da frutto, sentiamo nell'aria aromi esotici dove si mescolano caffè, citronella, mango e vaniglia. Il Canale è l'autostrada locale per la gente del posto, che trasporta merci e persone in un ambiente molto piacevole. Visiteremo diversi piccoli villaggi di pescatori sul canale e sul lato dell'oceano. Pranzo incluso nell'escursione. Hotel previsto H1 Manakara.
8
Giorno 8 Manakara - Ranomafana 180 km, 5 ore
Lasciamo Manakara la mattina dopo colazione, in macchina raggiungiamo nuovamente gli Altipiani. La nostra prossima tappa è Ranomafana. A Ranomafana visitiamo l'Arboretum, un giardino botanico dedicato alla conservazione degli alberi endemici del Madagascar. Speriamo di poter anche essere in grado di poter vedere dei camaleonti che di solito si nascondono in questo bellissimo giardino. Hotel previsto Karibotel.
9
Giorno 9 Ranomafana - Ambalavao 120 km, 4 ore
La mattina visitiamo il Parco Nazionale di Ranomafana, senza dubbio una delle riserve naturali più famose e spettacolari del paese. Il Parco si trova nel mezzo di una rigogliosa giungla tropicale di circa 40.000 ettari ad un'altezza media di 1200 mt. sopra il livello del mare. La grande diversità di specie animali e vegetali presenti nella riserva ha attirato per decenni l'attenzione di molti biologi e naturalisti in tutto il mondo. Ranomafana ospita 12 diverse specie di lemuri, 114 specie di uccelli che sono sparse all'interno di questa giungla selvaggia. Da menzionare oltre un centinaio di varietà di orchidee selvatiche. La nostra passeggiata sarà di 3 ore tra la foresta secondaria e primaria. Da Ranomafana, continuiamo a viaggiare verso sud fino a Fianarantsoa. A Fianarantsoa visitiamo la parte alta della città, probabilmente la città meglio conservata di Malaga. Dopo la visita, si continua a sud per Ambalavao, la nostra prossima tappa. Hotel previsto Aux Bougainvillées.
10
Giorno 10 Ambalavao - Ambohimahamasina 35 km, 2 ore (strada sterrata molto dissestataO
Non lontano da Ambalavao, a circa 40 chilometri a sud-est, ci troviamo a visitare Ambohimahamasina, la casa della montagna più sacra del Madagascar: Ambondrombe. Passiamo la giornata ad Ambohimahamasina con una guida locale per saperne di più sui mezzi di sussistenza della regione, sul valore della montagna sacra e sulla flora e fauna locali. Pernotto in una casa locale con bagni esterni.
11
Giorno 11 Ambohimahamasina - Tsaranoro 110 km, 4 ore
La prima visita della giornata è la Riserva privata di Anja, un bellissimo luogo designato come riserva protetta nel 1999. Questo affascinante parco offre panorami mozzafiato, flora unica e ospita più di 400 lemuri dalla coda ad anelli. Dopo la breve escursione ad Anja, continuiamo verso il Valle di Tsaranoro. La strada per la valle è abbastanza dura per l'auto ma spettacolare tra montagne, risaie, zebù e piccoli borghi isolati. Nel pomeriggio visitiamo il villaggio di Morarano. Hotel previsto Tsarasoa Guest Lodge.
12
Giorno 12 Tsaranoro - Ranohira 210 km, 4 ore
Al mattino trekking per raggiungere il Picco Camaleonte. Il circuito è duro il sentiero è ripido, attraverseremo un piccolo bosco sacro, piccoli ruscelli però il panorama è incredibile. Rientro in hotel entro mezzogiorno. Dopo una breve pausa continuiamo a viaggiare verso sud, Ranohira è la nostra prossima tappa. Hotel previsto Isalo Ranch.
13
Giorno 13 Ranohira
Dedichiamo la mattina alla visita del Parco Nazionale dell'Isalo, un parco davvero unico con paesaggi incredibilmente diversi, tra cui praterie, montagne, profondi canyon e oasi tropicali con pittoresche cascate che riempiono invitanti piscine. Nel pomeriggio, dopo un trekking di circa 4/5 ore, visitiamo un tipico villaggio di Bara, famosa tribu del Madagascar. I Bara sono famosi per i loro usi e costumi come per esempio, quella di dover rubare uno zebù per sposare una donna. Ciò, li ha resi famosi in tutto il Madagascar, conosciuti come dahalo (banditi). Hotel previsto Isalo Ranch.
14
Giorno 14/16 Ranohira - Toliara - Anakao, 220 km, 4 ore di auto e 1 ora di scafo
Partiamo da Ranohira alle 5 con colazione al sacco. Dobbiamo essere a Toliara per le 9.30 per imbarcarci sullo scafo diretto ad Anakao dove arriveremo prima delle 11 del mattino. Passeremo 4 notti ad Anakao. Possibili attività non incluse nel prezzo ad Anakao: Nosy Ve, una piccola isola di fronte (4 km) di Anakao. Nosy Ve è un luogo sacro per il popolo Vezo, dove ogni anno i locali sacrificano i zebu come dono ai loro antenati. L’isola ospita una mandria di uccelli tropicali dalla coda rossa, che attira molti amanti di birdwatching da tutto il mondo. Avvistamenti di uccelli endemici, splendide spiagge di sabbia bianca e ottimo snorkelling. Suggeriamo anche il magnifico Parco Nazionale di Tsimanampetsotsa, un luogo che attrae più scienziati che turisti a causa dell’altissimo indice di endemicità che va oltre il 75%. Baobab di oltre 1000 anni, Pachypodium, alberi di banyan con pappagalli, tartarughe, lemuri e soprattutto da aprile a ottobre fenicotteri rosa nel lago salato di blu (solfato saturo). Come detto, il 75% della flora e della fauna del Parco di Tsimanampetsotsa è endemico dell’area, un luogo davvero unico. Un’altra escursione in mare potrebbe essere Nosy Satrana, un'altra isola disabitata, un posto eccezionale da scoprire. L’escursione potrebbe essere fatta in barca tradizionale a motore o in canoa a remi. Il viaggio consiste nel camminare lungo la costa attraverso la laguna trasparente solcata dalle canoe Vezo che partono o tornano dalla pesca. L’isola è molto vicino alla riva durante la bassa marea, mandrie di di zebu vengono a cercare il loro cibo. Hotel Previsto Safari Vezo.
15
Giorno 17 Anakao - Toliara - Antananarivo
Partenza prevista per le 6.30 del mattino da Anakao con lo scafo diretto a Toliara. A Toliara in taxi transfer  all'aeroporto. Volo interno per Antananarivo e trasferimento in centro per l'ultima notte di viaggio. Pomeriggio ad Antananarivo. Hotel previsto Sakamanga.
16
Giorno 18 Antananarivo
Il nostro ultimo servizio è il trasferimento all'aeroporto di Ivato a seconda dell'orario dei voli internazionali.
Antsirabe
Antsirabe si trova a ca. 200 km a sud della capitale, ad un'altitudine di oltre 1.400 metri sul livello del mare. durante l'inverno australe (da giugno ad agosto) fa freddo per gli standard del Madagascar, nel pomeriggio la temperatura scende facilmente sotto i 10 gradi. Questa città termale ha mantenuto il suo pittoresco stile coloniale, Antsirabe è tranquilla, famosa per i suoi migliaia di risciò splendidamente decorati, perfetti per visitare i mercati e contribuire all'economia locale. Ideale per gli escursionisti, il Lago Tritriva e il Monte Ibity, non lontano da Antsirabe.
Ambositra
A 90 km da Antsirabe e a 1.350 metri sul livello del mare si trova Ambositra, una graziosa cittadina tra le montagne degli altipiani centrali. Le montagne circostanti e la visita di borghi artigiani possono essere l'occasione per piacevoli passeggiate. Ambositra è la casa di Travelers of Madagascar.
Villaggi Zafimaniry
Paesini lontani dal resto del paese con paesaggi e scorci incredibili. Situati nelle zone montuose a sud di Ambositra, perfetto per scoprire zone al di fuori delle rotte turistiche. Tra i villaggi piu interessanti menzioniamo Antoetra, Sakaivo, Ankidodo, Faliarivo e Ifasina.
Sahambavy
Sahambavy è un piccolo borgo noto per le sue piantagioni di tè che si estendono su oltre 300 ettari. È molto interessante visitare la fabbrica del tè.
Manakara
Manakara è una delle città più grandi della costa sud-orientale. Collegata a Fianarantsoa dalla famosa linea ferroviaria FCE (Fianarantsoa Cote de l'Est) è capitale della regione di Antemoro. È molto piacevole fare una passeggiata nel quartiere di Manakara Be, situato lungo la laguna per visitare il famoso Canal des Pangalanes.
Ranomafana
Il Parco Nazionale di Ranomafana contiene una biodiversità unica con specie di flora e fauna rare ed endemiche. Ricoperto da un fitto bosco umido di bassa e media altezza, la sua vegetazione è molto ricca e abbondante. Ci sono Orchidee, Apocynaceae, Rubiaceae, Euphorbiaceae, Epifite, Piante carnivore, Palme, Legni pregiati e Felci arboree. Questa abbondanza è dovuta anche al clima umido e alla profusione di affluenti del fiume Namorona. Per quanto riguarda la fauna, 12 specie di lemuri hanno trovato rifugio in questa esuberante vegetazione, tra queste l'Apalemure Grigio, specie molto rara, endemica del parco, così come l'apalemure dorato, ed il vari bianconero. Inoltre, ci sono state 74 specie di insetti endemici, 90 specie di farfalle, 350 specie di ragni, 58 specie di rettili, 98 specie di anfibi. Da notare che il Parco è uno dei migliori siti per il birdwatching, sono state catalogate 115 specie di uccelli, di cui quasi trenta endemiche.
Fianarantsoa
Al centro dell'isola leggermente più a sud, tra le valli e le verdi montagne della regione del Betsileo, troviamo Fianarantsoa. I suoi 150.000 abitanti ne fanno una vera città, capoluogo della regione, nota per le sue numerose chiese e la sua università. Il punto più alto della città è assolutamente da vedere ed è considerata la città meglio preservata del Madagascar.
Ambalavao
Ambalavao è cittadina pittoresca con diversi edifici tipici in stile Betsileo. È il centro del commercio degli zebù nella regione. I bovini che ogni giorno transitano per la città creano una piacevole animazione. La regione di Ambalavao è nota per la sua terra di vino, seta selvatica e tabacco da masticare. Da qui possiamo visitare il Parco Nazionale di Andringitra.
Ambohimahamasina
Ambohimahamasina, tradotto come "la montagna sacra", comunità rurale, 40 km a sud est di Ambalavao dove si trova Ambondrombe, la montagna più sacra del Madagascar. Ci sono molte storie su Ambondrombe, poiché si crede che gli spiriti di tutti i morti del Madagascar risiedano sulle sue pendici. Il luogo è noto anche per la tessitura della seta.
Valle Tsaranoro
La Valle Tsaronoro offre splendidi paesaggi, dominati da montagne granitiche. Il massiccio dello Tsaranoro, ​​è il luogo ideale per imparare o migliorare l'arrampicata. Tsaranoro si distingue per la bellezza del suo maestoso paesaggio dominato da una scogliera alta oltre 800 metri. Questo ambiente naturale si presta all'escursionismo, un'autentica tappa per gli amanti dell'alpinismo!
Parco Nazionale dell'Isalo
Il massiccio dell'Isalo è una miscela di colori e rilievi meravigliosamente scolpiti dall'erosione del vento e della pioggia. L'alternanza di pianure erbacee ornate di pietre grigio metallizzato con rosso ocra forma un'immagine impressionante degna dei paesaggi "western". La sua altitudine varia tra i 515 m. e 1.268 mt. Gli scienziati lo soprannominano "massiccio ruiniforme" perché scolpito dall'erosione che gli ha conferito vette dalle forme insolite. Il massiccio è rifugio di oltre 77 specie di uccelli, di cui il 70% endemiche, come il pettirosso di Benson, ed è anche dimora di alcune specie di lemuri come il lemure dalla coda ad anelli, il sifaca di Verraux sifaca e il lemure bruno. Ci sono anche 15 specie di piccoli mammiferi e anfibi, oltre a 33 specie di rettili. Tra la flora, l'euforbia, i Pachypodiums, le aloe e le kalanchoe aloe sono disseminate ovunque. Il fondo dei canyon favorisce lo sviluppo di palme, felci e pandanus. Grandi fiumi scorrono sul fondo dei canyon che alimentano i fiumi Onilahy e Mangoky.