Chiamaci su WA 00261348970007

Agenzia Locale

VAI SU

Somaina, Andringitra & Isalo

separator
Price €1100 15 Giorni
Scorri in basso

Somaina, Andringitra & Isalo

€1100 per person

Dalla capitale e dopo aver visitato la lussureggiante foresta di Ranomafana situata negli altopiani, il viaggio prosegue più a sud con un trekking unico attraverso la regione dei Betsileo attraversando un susseguirsi di villaggi pittoreschi e paesaggi di sorprendente diversità. Dalle gigantesche falesie granitiche del massiccio dell’Andringitra per raggiungere la vetta di Pic Boby (2.658 m), la seconda vetta più alta dell’isola. Il circuito si conclude nel Parco Nazionale dell’Isalo e con due notti in spiaggia nell’autentico villaggio di pescatori di Anakao.

Lo Destacado
El Parque Nacional de Ranomafana, la Región de Somaina, el Parque Nacional de Andringitra, el Parque Nacional de Isalo, Anakao
Departure/Arrival
Antananarivo
When to Go
April - November
Incluido
Vuelo domestico Toliara - Antananarivo | Vehículo privado | Acompañante anglófono/francófono/hispano (según disponibilidad) | Las entradas y los guías de las reservas/parques | Hoteles en media-pensión | Almuerzos mencionados | Material de acampada (no saco de dormir)
No Incluido
Visado turístico (€35 pp) | Almuerzos no mencionados (en Anakao y Antananarivo) | Bebidas | Gastos personales | Todo lo que no está mencionado en incluido
Qué llevar
Ropa deportiva y cómoda, zapatos de trekking, sombrero, torcha, saco de dormir, chaqueta y un impermeable. Notar que las mañanas y las noches las temperaturas en los altiplanos pueden bajar de los 5 grados.
Opciones
Añade 3 días, el Parque Nacional de Andasibe a partir de €140 pp para 2 personas.

Prezzo per persona

  • 1 pax, €2200, 1 doppia (DUS) 
  • 2 pax €1700, 1 doppia  
  • 3 pax €1550, 1 tripla 
  • 4 pax €1425, 2 doppie
  • 5 pax €1350, 1 doppia + 1 tripla
  • 6 pax €1240, 3 doppie

Per altre tipologie camere e riduzioni bambini contattateci.

Il tour è una proposta pertanto modificabile totalmente (alberghi, itinerario o regime).I prezzi possono variare cambiando di alberghi, per scelta o disponibilità. Si potrebbero proporre alberghi più semplici per scendere di prezzo o alberghi superiori aumentando il costo. Contattateci per il altri preventivi

* I nostri SUV hanno 6 posti, i 2 posti posteriori (1 davanti, 3 al centro e 2 dietro) sono molto stretti, ok per persone con meno di 160 cm e corporatura snella.

1
Giorno 1 Antananarivo
Accoglienza all'aeroporto internazionale di Antananarivo e trasferimento in pieno centro per la prima notte del viaggio. Hotel previsto Belvedere.
2
Giorno 2 Antananarivo - Ambositra 260 km, 7 ore
Partenza prevista la mattina lungo l'autentica strada nazionale 7. L'immersione nell'atmosfera malgascia è immediata; i primi villaggi tipici degli altopiani si susseguono e le risaie a terrazza scolpiscono il paesaggio ricordando le origini indonesiane del popolo Merina, il principale gruppo etnico delle regioni centrali. Ci fermeremo ad Antsirabe in un tipico ristorante malgascio per il pranzo (pranzo non incluso). Dopo pranzo visiteremo il mercato principale di Tsara Sabotsy e, faremo un giro della città in risciò. Quindi proseguiamo per la piccola città di Ambositra, nota per l'artigianato e le sculture in legno. Hotel previsto Artisan.
3
Giorno 3 Ambositra - Ranomafana 140 km, 5 ore
Iniziamo la giornata visitando le botteghe degli scultori di Ambositra che realizzano oggetti decorativi in ​​legno pregiato e le botteghe di intarsio. Dopo le visite continuiamo a guidare verso sud lungo una magnifica strada di montagna per raggiungere Ranomafana, uno degli ultimi resti di fitta foresta umida negli altopiani. Pranzo in un piccolo ristorante locale lungo il percorso. Nel pomeriggio visitiamo l'Arboretum di Ranomafana, un giardino botanico dedicato alla conservazione di varie piante e alberi endemici del Madagascar. Ci sarà tempo libero per passeggiare nella cittadina di Ranomafana. Hotel previsto Karibotel.
4
Giorno 4 Ranomafana - Fianarantsoa, 60 km 1 ora
Mattinata dedicata alla visita del Parco Nazionale di Ranomafana, dove una moltitudine di fiumi scorrono attraverso le colline boscose. Il parco ospita 12 specie di lemuri, una delle quali è endemica di Ranomafana, oltre a circa 100 specie di uccelli e molti camaleonti, gechi e rane dai colori vivaci. La flora non è meno impressionante: felci arboree, orchidee, palme, bambù giganti e molte piante medicinali. La passeggiata durerà circa 4 ore tra giungla primaria, giungla secondaria e  morbide colline. Dopo la visita si continua a sud per Fianarantsoa. A Fianarantsoa visitiamo la parte alta, attraverso i vicoli possiamo ammirare le numerose chiese, le tipiche case malgasce in mattoni rossi e godere di incredibili panorami sulla campagna locale. Hotel previsto Zomatel.
5
Giorno 5 Fianarantsoa - Somaina, 20 km in auto in 30 min e 15 km d trekking in ca. 6/7 ore
Al mattino ci spostiamo a sud di Fianarantsoa per iniziare la nostra prima vera giornata di trekking. Incontreremo la guida locale ed il team di portatori che renderà il trekking meno duro. Attraverso molti villaggi pittoreschi e paesaggi di sorprendente diversità, ci immergeremo nel cuore dei villaggi Betsileo, con incontri reali con i locali e scene indimenticabili di vita quotidiana. Questo primo giorno inizia con la salita su un altopiano coltivato (di manioca e patate dolci) ai piedi del monte Somaina. I bambini e gli abitanti del villaggio ci accoglieranno con fantastici sorrisi! Numerose risaie circondano i paesi: la coltivazione del riso scandisce la vita di un'intera popolazione. Raggiungiamo il nostro campo  per la notte, ai piedi di una bella parete rocciosa. Camping in pensione completa.
6
Giorno 6 Trekking Somaina 10 km 6 ore
Si parte di nuovo al mattino per una breve ascesa al primo alla prima vetta del giorno. Lungo il percorso troveremo una stele in onore degli antenati. In un sentiero ben segnalato, proseguiamo verso la bellissima falesia di Vohimarina per raggiungere infine l'omonimo villaggio, il principale della regione. Attraversiamo alcuni villaggi e proseguiamo attraverso l'arida Valle di Vohibe "la grande montagna". Passiamo la seconda vetta prima di raggiungere il luogo dove pianteremo la tenda, vicino ad un caratteristico paesino. Camping in pensione completa.
7
Giorno 7 Trek Somaina - Ambalavao 15 km di trekking in 5/6 ore e 1 ora di taxi brousse
Ultimo giorno di trekking in questa bellissima regione, nel cuore dell'etnia Betsileo. Saliamo due colli prima di iniziare a scendere. Faremo un trekking di circa 6 ore prima di prendere un tipico mezzo di trasporto locale per un breve viaggio nella città di Ambalavao. Hotel previsto Aux Bougainvillees.
8
Giorno 8 Ambalavao - Namoly - Andriampotsy 45 km in 3 ore di auto, 10 km di trekking in ca. 7 ore
Oggi iniziamo il secondo trekking del viaggio e sarà il giorno più duro. Partenza molto presto verso ovest per raggiungere l'entrata del Parco Nazionale di Andringitra. Il tratto di strada è molto accidentato, copriremo 45 km in più di 3 ore ma il paesaggio è molto bello. Copriremo più di 500 metri di dislivello. Il luogo dove ci accamperemo si trova ai piedi di enormi falesie granitiche, ad un'altitudine di 2050 m. Farà fresco di giorno e molto freddo di sera. Camping ad Andriampotsy.
9
Giorno 9 Andriampotsy - Pic Boby - Iantaranomby 22 km, trekking di ca. 8 ore
Oggi si parte prestissimo  per raggiungere la vetta, a ca. 600 metri di dislivello e 6 km di distanza tutta in salita. Ci vorranno circa 3/4 ore per raggiungere Pic Boby, la seconda montagna più alta del Madagascar. In vetta passeremo circa 1 ora per ammirare l'incredibile panorama e, si spera, se avremo una giornata limpida, potremo vedere la costa orientale e persino il massiccio dell'Isalo a sud. Torniamo ad Andriampotsy per il pranzo e continuiamo a scendere di quota. Questa seconda tappa della giornata sarà lunga ma tutta in discesa. A ovest, arriviamo presso l'altopiano "degli alieni", per un paesaggio lunare di rara bellezza. Scendendo di quota la vegetazione apparirà più frequentemente, i paquipodium, le palme e le kalanchoe sono pressoché ovunque. Nel tardo pomeriggio siamo arriviamo ​​a Iantaranomby, la nostra base per la notte. Camping a Iataranomby.
10
Giorno 10 Iantaranomby - Valle Tsaranoro - Ranohira 220 km, 4 ore in auto e 15 km trekking in ca. 5 ore
Oggi è il nostro ultimo giorno di trekking nell'Andringitra. Abbiamo circa 5 ore di lieve discesa fino alla nostra prossima tappa, la Tsaranoro Valley per riprendere l'auto che ci porterà a Ranohira. La Valle di Tsaranoro è famosa per la sua parete di granito verticale di oltre 800 metri, un sito di arrampicata famoso in tutto il mondo. Pranzo a Tsaranoro e poi di nuovo in strada per raggiungere Ranohira. Hotel previsto Isalo Ranch.
11
Giorno 11 Ranohira
In mattinata brevissimo transfer per l'ingresso del Parco Nazionale dell'Isalo dove incontreremo la nostra guida locale. Composto principalmente da arenaria, il Massiccio dell'Isalo offre un paesaggio molto particolare di falesie e, un labirinto di cime creato dall'erosione della roccia. Il parco ha paesaggi incredibilmente diversi, tra cui praterie, montagne, profondi canyon e oasi tropicali con pittoresche cascate che riempiono piscine molto attraenti. Percorriamo circa 12 km in 6 ore e avremo la possibilità di fare un tuffo in una piscina naturale. Dopo la camminata, in auto ci spostiamo alla "Finestra di Isalo" per ammirare incredibili formazioni rocciose al tramonto. Hotel previsto Isalo Ranch.
12
Giorno 12/13 Ranohira - Anakao 230 km, 4 ore
Partiamo da Ranohira alle 5 con colazione al sacco. Dobbiamo essere a Toliara per le 9.30 per imbarcarci sullo scafo diretto ad Anakao dove arriveremo prima delle 11 del mattino. Passeremo 4 notti ad Anakao. Possibili attività non incluse nel prezzo ad Anakao: Nosy Ve, una piccola isola di fronte (4 km) di Anakao. Nosy Ve è un luogo sacro per il popolo Vezo, dove ogni anno i locali sacrificano i zebù come dono ai loro antenati. L’isola ospita una mandria di uccelli tropicali dalla coda rossa, che attira molti amanti di birdwatching da tutto il mondo. Avvistamenti di uccelli endemici, splendide spiagge di sabbia bianca e ottimo snorkeling. Suggeriamo anche il magnifico Parco Nazionale di Tsimanampetsotsa, un luogo che attrae più scienziati che turisti a causa dell’altissimo indice di endemicità che va oltre il 75%. Baobab di oltre 1000 anni, Pachypodium, alberi di banyan con pappagalli, tartarughe, lemuri e soprattutto da aprile a ottobre fenicotteri rosa nel lago salato di blu (solfato saturo). Come detto, il 75% della flora e della fauna del Parco di Tsimanampetsotsa è endemico dell’area, un luogo davvero unico. Un’altra escursione in mare potrebbe essere Nosy Satrana, un'altra isola disabitata, un posto eccezionale da scoprire. L’escursione potrebbe essere fatta in barca tradizionale a motore o in canoa a remi. Il viaggio consiste nel camminare lungo la costa attraverso la laguna trasparente solcata dalle canoe Vezo che partono o tornano dalla pesca. L’isola è molto vicino alla riva durante la bassa marea, mandrie di di zebu vengono a cercare il loro cibo. Hotel Previsto Safari Vezo.
13
Giorno 14 Anakao - Toliara - Antananarivo
Partenza prevista per le 6.30 del mattino da Anakao con lo scafo diretto a Toliara. A Toliara in taxi transfer  all'aeroporto. Volo interno per Antananarivo e trasferimento in centro per l'ultima notte di viaggio. Pomeriggio ad Antananarivo. Hotel previsto Belvedere.
14
Giorno 15 Antananarivo
Il nostro ultimo servizio è il trasferimento all'aeroporto di Ivato a seconda dell'orario dei voli internazionali.
Antsirabe
Antsirabe si trova a ca. 200 km a sud della capitale, ad un'altitudine di oltre 1.400 metri sul livello del mare. durante l'inverno australe (da giugno ad agosto) fa freddo per gli standard del Madagascar, nel pomeriggio la temperatura scende facilmente sotto i 10 gradi. Questa città termale ha mantenuto il suo pittoresco stile coloniale, Antsirabe è tranquilla, famosa per i suoi migliaia di risciò splendidamente decorati, perfetti per visitare i mercati e contribuire all'economia locale. Ideale per gli escursionisti, il Lago Tritriva e il Monte Ibity, non lontano da Antsirabe.
Ambositra
A 90 km da Antsirabe e a 1.350 metri sul livello del mare si trova Ambositra, una graziosa cittadina tra le montagne degli altipiani centrali. Le montagne circostanti e la visita di borghi artigiani possono essere l'occasione per piacevoli passeggiate. Ambositra è la casa di Travelers of Madagascar.
Ranomafana
Il Parco Nazionale di Ranomafana contiene una biodiversità unica con specie di flora e fauna rare ed endemiche. Ricoperto da un fitto bosco umido di bassa e media altezza, la sua vegetazione è molto ricca e abbondante. Ci sono Orchidee, Apocynaceae, Rubiaceae, Euphorbiaceae, Epifite, Piante carnivore, Palme, Legni pregiati e Felci arboree. Questa abbondanza è dovuta anche al clima umido e alla profusione di affluenti del fiume Namorona. Per quanto riguarda la fauna, 12 specie di lemuri hanno trovato rifugio in questa esuberante vegetazione, tra queste l'Apalemure Grigio, specie molto rara, endemica del parco, così come l'apalemure dorato, ed il vari bianconero. Inoltre, ci sono state 74 specie di insetti endemici, 90 specie di farfalle, 350 specie di ragni, 58 specie di rettili, 98 specie di anfibi. Da notare che il Parco è uno dei migliori siti per il birdwatching, sono state catalogate 115 specie di uccelli, di cui quasi trenta endemiche.
Fianarantsoa

Al centro dell'isola leggermente più a sud, tra le valli e le verdi montagne della regione del Betsileo, troviamo Fianarantsoa. I suoi 150.000 abitanti ne fanno una vera città, capoluogo della regione, nota per le sue numerose chiese e la sua università. Il punto più alto della città è assolutamente da vedere ed è considerata la città meglio preservata del Madagascar.

Ambalavao
Ambalavao è cittadina pittoresca con diversi edifici tipici in stile Betsileo. È il centro del commercio degli zebù nella regione. I bovini che ogni giorno transitano per la città creano una piacevole animazione. La regione di Ambalavao è nota per il coltivo della vite, la seta selvatica e tabacco da masticare. Da qui possiamo visitare il Parco Nazionale di Andringitra.
Parco Nazionale di Andringitra
Andringitra è un magnifico massiccio di granito e gneiss perfetto per per le arrampicate ed il trekking. I Betsileo ed i Bara popolano i villaggi circostanti. L'ecosistema del massiccio può essere suddiviso in tre categorie, che comprendono la foresta tropicale di pianura, la foresta di montagna e la vegetazione d'alta quota. Per questo motivo il massiccio ospita numerose specie animali e vegetali endemiche. Andringitra significa letteralmente dove ci sono piante rachitiche. La vegetazione dell'alta montagna è più corta e le foglie più piccole. Tra le foreste sono sparse orchidee, aloe, epifite, felci arboree, palme, pachipodi e bambù. Un centinaio di specie di uccelli sorvolano il massiccio, tra cui specie uniche come il Vanga ed il Bulbul del Madagascar. Famiglie di rettili, anfibi, mammiferi e lemuri si possono incontrare nel massiccio.
Valle Tsaranoro
La Valle Tsaronoro offre splendidi paesaggi, dominati da montagne granitiche. Il massiccio dello Tsaranoro, ​​è il luogo ideale per imparare o migliorare l'arrampicata. Tsaranoro si distingue per la bellezza del suo maestoso paesaggio dominato da una scogliera alta oltre 800 metri. Questo ambiente naturale si presta all'escursionismo, un'autentica tappa per gli amanti dell'alpinismo!
Parco Nazionale dell'Isalo Il massiccio dell'Isalo è una miscela di colori e rilievi meravigliosamente scolpiti dall'erosione del vento e della pioggia. L'alternanza di pianure erbacee ornate di pietre grigio metallizzato con rosso ocra forma un'immagine impressionante degna dei paesaggi "western". La sua altitudine varia tra i 515 m. e 1.268 mt. Gli scienziati lo soprannominano "massiccio ruiniforme" perché scolpito dall'erosione che gli ha conferito vette dalle forme insolite. Il massiccio è rifugio di oltre 77 specie di uccelli, di cui il 70% endemiche, come il pettirosso di Benson, ed è anche dimora di alcune specie di lemuri come il lemure dalla coda ad anelli, il sifaca di Verraux sifaca e il lemure bruno. Ci sono anche 15 specie di piccoli mammiferi e anfibi, oltre a 33 specie di rettili. Tra la flora, l'euforbia, i Pachypodiums, le aloe e le kalanchoe aloe sono disseminate ovunque. Il fondo dei canyon favorisce lo sviluppo di palme, felci e pandanus. Grandi fiumi scorrono sul fondo dei canyon che alimentano i fiumi Onilahy e Mangoky.
Anakao
Attraversata dal Tropico del Capricorno, Anakao ti dà il benvenuto nella sontuosa baia di Saint-Augustin. Selvaggio e pittoresco, questo villaggio di pescatori di Vezo non ha nulla da invidiare alle altre destinazioni turistiche. La vegetazione non è rigogliosa, ma le bellissime spiagge, le lagune e le acque traslucide e turchesi, per non parlare dell'ospitalità della gente del posto, ne fanno una meta affascinante e autentica. Chi cerca della pace e della tranquillità troverà sicuramente quello che sta cercando. Per non parlare delle numerose escursioni e attività che possono essere organizzate in loco: la visita del Parco Nazionale Tsimanametsotsa; l'isola di Nosy Ve; l'isola di Satrana; osservazione delle balene da giugno a settembre e molto altro.