La famosa “foresta di pietra” degli Tsingy, tradotto “dove non si può camminare a piedi scalzi”, si tratta di pietre calcaree erose dalla pioggia acida in pinnacoli affilati.